Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

La misura del tempo

archeologia e astroniamia. Il prenuragico
La misura del tempo - Simonetta Castia, et al., Mediando (2011)

Autore/i Simonetta Castia
et al.
A cura di Circolo Culturale ARISTEO
Società Astronomica Turritana
Editore Mediando
Edizione Sassari, Dicembre 2011
Pagine 96 (illustrato)
Collana Cronache di archeologia, n° 8
Genere Saggistica
Supporto Cartaceo 
Prezzo € 20,00
Introduzione Simonetta Castia
Lingua di pubblicazione Italiano

  Maggiori informazioni

L'opera

Con l´edizione di questo volume della collana «Cronache di Archeologia» si inaugura una nuova stagione di ricerche, che segna l´esordio di Aristeo e della Società Astronomica Turritana - contitolare del progetto - nel campo delle indagini ´archeoastronomiche´ in Sardegna.
Rispetto allo stadio, assolutamente preliminare, delle attività di rilevamento relative al Prenuragico, e di una loro possibile elaborazione ai fini di eventuali future conclusioni, vengono forniti i dati scaturiti dalla ricognizione condotta su 156 ipogei funerari, attribuibili nel loro impianto al Neolitico recente.
Il libro si articola lungo un percorso che bene scandisce e riflette le singole tappe del programma di lavoro, che si prefigge di coprire l´intero arco della preistoria e protostoria insulare. Un primo saggio si sofferma sulla descrizione delle problematiche e delle finalità del programma di studi, con un breve approfondimento sul fenomeno dell´ipogeismo funerario in Sardegna e un tentativo preliminare di comparazione tra uno dei siti archeologici esaminati - la necropoli di Anghelu Ruju di Alghero - e le prime evidenze della ricerca. Segue l´articolo di Gian Nicola Cabizza e Michele Forteleoni, per la parte di ambito astronomico. Vi si propongono in modo analitico delle opportune riflessioni sul campionario di record attendibili, messi in relazione con lo studio matematico e statistico del fisico Marco Cabizza, che ci conduce verso l´alta probabilità di una disposizione non casuale delle tombe del Neolitico recente in ordine ad un loro orientamento complessivo. In chiusura il corredo di schede a firma degli archeologi Lavinia Foddai e Paolo Melis.

 
Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna
 
  L'opera