Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Eugenio Tavolara



Eugenio Tavolara - Giuliana Altea, Ilisso (2005)

Volume monografico riccamente illustrato e caratterizzato da testi approfonditi e di agevole lettura.

Author/s Giuliana Altea
Illustrator/s Pietro Paolo Pinna
et al.
Publisher Ilisso
Edition Nuoro, January 2005
Pages 128 (illustrated)
Series I Maestri dell´Arte Sarda, n° 12
Genre Arts
Format Paper 
Price € 12,00
Release language Italian

  Further details

The work

Il volume si caratterizza per l´apparato biografico completo e per un corredo di immagini accompagnato da un testo esplicativo particolarmente puntuale e tuttavia di semplice comprensione. Le schede delle opere sono, infatti, discorsive e percorrono la vita dell´artista inserendolo nel contesto storico e culturale del periodo.

«L´attività di Tavolara non ha niente di incoerente o dispersivo. A guidare tutto il suo lavoro, infatti, è l´idea della decorazione come fondamento dell´arte. Oggi si tende a dare alla parola "decorazione" un significato negativo: la si identifica con qualcosa di superfluo e posticcio, un "di più" che viene aggiunto alla forma. Un´idea ereditata dalle correnti dell´arte moderna del Novecento che hanno compiuto una precisa scelta di campo a favore di tutto ciò che è semplice, nudo e senza ornamento. Per Tavolara la decorazione è l´aspetto comunicativo della forma: quello che in un oggetto o in un´immagine ci attrae, trattiene il nostro sguardo, "parla" con noi. I motivi decorativi comunicano così come comunica un vestito, che ci dice qualcosa su chi lo indossa, sul suo stile di vita e sulle sue idee. I più diffusi (per esempio la voluta, il fiore, le forme geometriche) sono giunti a noi da un lontanissimo passato; la loro origine si perde nella notte dei tempi; sono un alfabeto misterioso attraverso il quale si trasmettono antichi valori depositati nell´inconscio collettivo. L´ornamento, dunque, è tutt´altro che aggiunta superflua, o addirittura "delitto", come voleva Adolf Loos, uno dei maestri dell´architettura del Novecento.»
(dal volume)

 
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services
 
  The work