Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

Antonio Marras

il racconto della forma
Antonio Marras - Giuliana Altea, Alessandra Borgogelli, Ilisso (2002)

Autore/i Giuliana Altea
Alessandra Borgogelli
Editore Ilisso
Edizione Nuoro, 2002
Pagine 144 (illustrato)
Collana Varie, n° 12
Genere Arte
Supporto Cartaceo 
Prezzo € 100,00
Lingua di pubblicazione

  Maggiori informazioni

L'opera

Attraverso una ricchissima selezione di immagini degli abiti, acconciature, accessori, foto di installazioni, disegni in bozza ed esecutivi, confronti e richiami ´della memoria´, il volume – la cui singolare veste grafica esterna (che ne fa un vero e proprio libro-oggetto) è stata appositamente disegnata dallo stesso stilista, in continuità con i ´suoi´ elementi compositivi – ripercorre le tappe principali del percorso di Antonio Marras, per esplorare il significato di una moda incentrata sui temi dell´identità e della differenza, del viaggio e della perdita. Temi profondamente sentiti da Marras, che porta con sé il bagaglio di una doppia appartenenza (sardo-isolana e universale) assieme a una complessa eredità fatta di nostalgia, attaccamento alle radici, senso del limite, geografico e culturale, e della necessità di superarlo. Al crocevia tra moda e arte, locale e globale, saperi tradizionali e progettualità contemporanea, Antonio Marras è un caso unico nella fashion italiana. Egli ha infatti scelto di vivere e lavorare lontano dai centri del mercato, nella sua città natale, Alghero, portando avanti un´idea ´alta´ della moda: eccentrica e immaginifica, nella quale, accanto agli abiti, contano l´impatto visivo e la carica emozionale della sfilata, concepita come un evento a metà strada fra l´installazione e la performance. Giocata sull´incrocio di stili, fogge, generi, e sulla mescolanza di riferimenti di ogni tipo: Klimt e Boltanski, costume sardo e kimono giapponese, costruttivismo russo e film noir anni ´30 e ´40, Kiefer e Pina Bausch, Beuys e gli illustratori sardi del primo Novecento, la sua ricerca non si ferma alla superficialità del mixage e della contaminazione, ma riflette sulla fluidità, la mobilità e il mutamento che caratterizzano l´esperienza contemporanea.

 

Note

Copertina cartonata rivestita in tela con stampa a secco e lacci di chiusura.

Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna
 
  L'opera
  Note