Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Lettere ad Angelo De Gubernatis (1892-1909)



Lettere ad Angelo De Gubernatis (1892-1909) - Grazia Deledda, Cuec Editrice (2007)

Corpus completo delle lettere scritte da Grazia Deledda ad Angelo De Gubernatis. È composto da 170 missive scritte in un arco di tempo compreso tra il 1892 e il 1909.

Author/s Grazia Deledda
By Roberta Masini
Publisher Cuec Editrice
Edition Cagliari, December 2007
Pages 500
Series Scrittori sardi, n° 32
Genre Non-fiction
Format Paper 
Price € 22,00
Introduction Roberta Masini
Release language Italian

  Further details

The work

Per la prima volta pubblicato il corpus completo delle lettere inviate da Grazia Deledda ad Angelo De Gubernatis. È composto da 170 missive e abbraccia l´arco di tempo compreso tra il 1892 e il 1909. Attraverso le lettere già conosciute e quelle finora rimaste inedite scopriamo un mondo di sentimenti, di curiosità, di interessi culturali: la personalità deleddiana ne risulta più ricca e completa e il lettore ha modo di osservare aspetti finora sconosciuti relativi a un periodo fondamentale per la formazione della scrittrice e per le sue prime prove narrative.

Nata a Nuoro nel 1871, Grazia Deledda trascorse nella città barbaricina una giovinezza travagliata, durante la quale esordì con alcune novelle. Entrata in contatto con Angelo De Gubernatis nel 1892, anche per il suo aiuto pubblicò su periodici a tiratura nazionale, occupandosi inizialmente di folklore e delle tradizioni popolari della Sardegna; contemporaneamente continuò a scrivere novelle e romanzi. Nel 1900, dopo il matrimonio, si trasferì a Roma. I suoi numerosissimi scritti, ispirati alla vita agro-pastorale della Barbagia, le diedero larga fama in Italia e all´estero. Fu in corrispondenza con i maggiori scrittori dell´epoca. Nel 1926 ottenne il premio Nobel per la letteratura. Morì a Roma nel 1936.

 
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services
 
  The work