Vai direttamente al contenuto

SBS

Servitzios Bibliograficos Sardos

Servitzios Bibliograficos Sardos
     
  
Password ismentigada?
Abònadi como!

In presenza di tutte le lingue del mondo

letteratura sarda
In presenza di tutte le lingue del mondo - Giuseppe Marci, Cuec Editrice (2005)

Autore/es Giuseppe Marci
Editore Cuec Editrice
Editzione Cagliari, Nadale 2005
Pàginas 376
Collana Strumenti, n° 2
Genia Sagìstica
Suportu Pabìru 
Prèsu € 18,00
Limba de publicatzione Italianu

  Àteros piessignos

S'òpera

È dai tempi di Lucifero – ´nostro padre´, lo definiva Camillo Bellieni – che agli scrittori sardi viene rivolta l´accusa d´avere uno stile barbarus. Accusa ripetuta agli antichi e ai moderni, a Vincenzo Sulis, a Enrico Costa, a Grazia Deledda, a molti altri dopo di lei. Ma non si sono arresi e hanno caparbiamente continuato a scrivere utilizzando tutte le lingue disponibili: la propria e le altrui, le lingue materne e quelle imposte, le lingue dei dominatori che venivano imparate e subito impiegate, le lingue inventate per dar voce al bisogno di raccontarsi, di definirsi come soggetto etnostorico eguale e diverso, capace di adattare la propria identità (anche linguistica) al mutare dei tempi. Finché è poi giunta davvero la stagione nella quale i meticci di tutto il mondo si sono uniti ed hanno cominciato ad affermare il valore del migan, come si dice con parola creola: del misturo, come diciamo noi.

 
Cumintzu de pàgina   Stampa Imprenta custa pàgina   Condividi Cundividi
Servitzios Bibliograficos Sardos
 
  S'òpera