Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

Il Premio Logudoro cambia nome e giuria

Rassegna stampa | La Nuova Sardegna | Mar, 29 Gennaio 2013
OZIERI. Tante novità per la trentaduesima edizione del Premio Logudoro, il cui bando è stato pubblicato nei giorni scorsi. La prima è il cambiamento del nome, che diventa ´Premiu de Literadura Logudoro´, la seconda è l´introduzione di una nuova categoria in gara: una sezione a tema e schema libero intitolata a Salvatore Bertulu. Questa quarta categoria - aperta a tutte le varianti della lingua sarda e con l´unica limitazione della lunghezza massima di quaranta versi - si aggiunge alle tre già presenti: la ´classica´ a tema imposto e in rima, rigorosamente in limba logudorese, intitolata a Monserrato Meridda che quest´anno ha come argomento ´Dignidade: fiza e mama de..´; la sezione a tema religioso e schema libero intitolata a Gigi Sotgia aperta a tutte le varianti della lingua; la categoria ´Contados e Paristoria´, introdotta lo scorso anno, dedicata alla fiaba in prosa, anch´essa aperta a tutte le varianti della lingua. Grandi novità anche all´interno della giuria di gara, che sarà completamente rinnovata con l´ingresso di altissimi esponenti della cultura e della letteratura della Sardegna. Il segnale che il Premiu, superati i trenta anni, vuole uscire dall´ambito strettamente localistico e aprirsi all´esterno mostrando maggiore autorevolezza. Un segnale arrivato forte negli ultimi anni con la crescita del valore dei poeti e dei prosatori partecipanti: come il vincitore dello scorso anno Giovanni Fiori considerato uno dei massimi poeti attualmente operanti in Sardegna. Ancora in fase di formazione, la giuria sarà separata dal direttivo del sodalizio organizzatore - intitolato ai poeti Cubeddu, Morittu e Pirastru - anch´esso in parte rinnovato. Presieduto da Gavino Contu con il vice Gavino Pala e il segretario Raimondo Bellu, il direttivo comprende anche i consiglieri Giovanni Zintu, Peppino Correddu, Elisa Saba e Marinella Pittalis.
Sarà insomma l´edizione delle novità, con cambiamenti che - come rivela il presidente Gavino Contu - «sono solo l´inizio di un processo di maturazione che porterà nelle prossime edizioni ad altri importanti mutamenti, ferma restando la base costituita dalle categorie classiche». Tra le iniziative in programma per il prossimo futuro c´è anche la pubblicazione di una antologia delle migliori opere presentate e premiate nei trentadue anni di vita del Premiu: stampa che si aggiunge al pregevole volume sul trentennale pubblicato due anni fa in occasione dell´importante anniversario. La scadenza per le iscrizioni al concorso letterario è fissata al 20 aprile prossimo. Le opere - rigorosamente inedite, mai stampate né premiate - dovranno essere inviate per posta in nove copie alla segreteria del Premio, anch´essa nuova, all´indirizzo del presidente Gavino Contu: via Antonio Pigliaru 2, 07014 Ozieri. Per informazioni e chiarimenti si possono contattare i numeri 079 780350, 340 3929170, 377 2323659. Info anche sul sito internet www.premiulogudoro.it.

Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   e-mail Invia questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna