Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

Il sardo e lŽinglese in cucina Un dizionario a cura dellŽAlberghiero

Rassegna stampa | Sassari Notizie www.sassarinotizie.com | Lun, 21 Novembre 2011
LŽunico modo per non dimenticare una lingua è utilizzarla nella vita quotidiana. Quale palestra migliore della cucina di casa? Devono aver ragionato così allŽIstituto alberghiero di Sassari, che, grazie alla legge regionale 26/97 sulla lingua sarda, ha portato avanti un progetto editoriale con la classe II F. E così, dopo il volume ŽLa Sardegna a tavola nel primo Ž900Ž, nellŽambito dello stesso progetto la scuola diretta da Roberto Cesaraccio ha dato alle stampe ŽCoghina e Mesa- Kitchen and TableŽ, un piccolo dizionario del lessico sardo-inglese che riporta parole come pische-fish (pesce), petza-meat (carne), frùtura-fruit (frutta), virdura -vegetables (verdura), anzone-lamb (agnello), e così via.

LŽagile volumetto, pubblicato da Editrice democratica sarda, conta meno di 100 pagine ed è ricco di illustrazioni accattivanti. Il risultato dello sforzo collettivo durato un intero anno scolastico, è stato presentato stamattina alla stampa nella sede dellŽIpsar. Clara Farina, curatrice del progetto assieme ad Antonietta Meloni, rigorosamente in limba sarda comuna, ha spiegato i criteri seguiti per far sì che gli alunni imparassero in modo naturale quella che in effetti è la lingua naturale della Sardegna: il sardo. Il metodo comparativo, che ha avvicinato il sardo allŽinglese, è servito per abbattere il comune senso dŽinferiorità che le lingue minoritarie subiscono rispetto a quelle maggioritarie. ŽIl finanziamento di circa 5mila euro ha permesso di programmare un laboratorio di docenti e alunni- ha spiegato Salvatore Sfodello, componente dellŽOsservatorio Regionale per la Cultura e la Lingua sarda- LŽobiettivo era smorzare la diglossia: abbiamo dimostrato che tutto può essere raccontato non solo in italiano e inglese, ma anche in sardo, anche dal punto di vista tecnicoŽ.

Il progetto è stato sostenuto dalla Provincia di Sassari, intervenuta stamattina tramite gli assessori allŽIstruzione e alla Cultura Rosario Musmeci e Bruno Farina. LŽassessore regionale Sergio Milia non è potuto essere presente ma ha inviato un proprio rappresentante per ribadire lŽinteresse verso le iniziative che hanno a cuore la lingua sarda.

Maggiori informazioni su

  EDES, Editrice Democratica Sarda
Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   e-mail Invia questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna