Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

Stupire i lettori

Rassegna stampa | L´Unione Sarda | Sab, 24 Maggio 2008
Quanto è duro il lavoro di libraio quando si è inondati da decine di nuovi titoli e di nuovi autori ogni giorno? Patrizio Zurru nella sua libreria di piazza Repubblica a Cagliari lo ha fatto dire agli stessi scrittori. È nata così l´iniziativa "Scrittori socialmente utili", capace di trasformare gli stessi autori in commessi per un giorno. Unica clausola per essere "assunti": non parlare di sé e delle proprie creature. «Lo hanno fatto Massimo Carlotto, Sandrone Dazieri, Flavio Soriga, Michela Murgia e Francesco Abate, solo per citarne alcuni. Hanno stupito e divertito i clienti, soprattutto quelli che, ignari dell´iniziativa, si sono trovati un normale sabato in libreria a chiacchierare con il loro scrittore preferito e a domandargli un consiglio su un libro (non il suo) da regalare ad amici, fidanzata o parenti vari», confida Patrizio Zurru, che ha creato con l´amico Daniele Pinna questa idea e l´agenzia Kalama che cura i diritti di vendita di editi e inediti made in Sardegna. E se invece il consiglio di un buon libro lo dovesse dare Patrizio Zurru, non ha dubbi. «Il mio libro preferito è "La principessa sposa" di William Goldman (ed. Marcos y Marcos, euro 17), perché è la storia del libro più bello del mondo, capace di racchiudere più libri in uno e di farsi apprezzare da tutte le fasce di età».
LIBRI SARDI Ma non dimentica la sua isola e propone testi sardi che restano nel cuore: «Consiglio spesso di leggere "Prima della pioggia di settembre" di Mario Mereu (ed. Aisara, euro 13) che racconta una Sardegna vista dagli occhi di un giornalista». Tra i libri più venduti segnala quello di un autore gettonatissimo in tutta Italia, Gianluca Floris. «Con "La preda" (ed. Mondadori-Colorado Noir, euro 15) racconta la Sardegna di oggi in un noir che fa attendere anche il suo prossimo lavoro. Sarà edito dalla Piemme: il suo titolo provvisorio è "L´inferno peggiore" e siamo certi che diventerà un altro libro da non perdere». Due invece le autrici sarde che Patrizio Zurru vuole segnalare, così come fa nella sua libreria in cui è nata anche l´associazione "I librai sardi indipendenti" sempre con il suo socio Daniele Pinna: «Sono rischiestissimi i libri di Annalisa Ferruzzi, "Ineffabili teste d´uovo" (ed. Aisara, euro 14) e di Michela Murgia "Viaggio in Sardegna" (ed. Einaudi, euro 12.50), con undici percorsi nell´isola che non si vede».

Beatrice Saddi

 
Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna